Si può fare – Lodi alla Guardia Forestale e messaggio di buon 2009

Eccoci! A “blog unificati” (e non solo ) voglio darvi il mio augurio di buon 2009 riportando una buon notizia che ormai già avrete sentito…



La Forestale sequestra allevamento-lager di cani

Denutriti, lasciati al freddo, nel fango e in condizioni igieniche precarie: in questo stato venivano tenuti oltre 250 cani di razza Pointer in un allevamento di Osteria, in provincia di Ravenna, sequestrato dagli uomini del Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali (Nirda) del Corpo forestale dello Stato a seguito di controlli.

I cani, fa sapere il Nirda in una nota, “erano detenuti in parte nell’allevamento vero e proprio e in parte presso una struttura adiacente all’abitazione del proprietario”, peraltro già denunciato in passato per maltrattamento di animali. In particolare, nel giardino adiacente all’abitazione del titolare dell’allevamento “il personale della Forestale ha trovato, oltre ai cani detenuti in condizioni precarie, anche numerose carcasse di animali, uccelli vivi usati illegalmente come prede per l’addestramento alla caccia, nonché, tra escrementi e pezzi di carne putrescente, alcuni gatti selvatici, cioè appartenenti a specie in via di estinzione e quindi protetti dalla Convenzione di Washington”.

Il Nirda ha disposto il sequestro preventivo della struttura e dei cani, che “verranno affidati a strutture specializzate, mentre i gatti saranno portati in centri di accoglienza per animali selvatici”.

29 dicembre 2008


Questo intervento della Guardia Forestale, primo nel suo genere in Italia, è arrivato in seguito alle continue denunce ricevute sul trattamento terribile a cui questi animali erano sottoposti.
Un grande grazie, dunque, alla Guardia Forestale, a tutti coloro che hanno avuto il coraggio e il cuore di sporgere denuncia e a chi, semplicemente, ha fatto conoscere e divulgato con ogni mezzo, internet incluso, questa assurda situazione.Si può fare, cari amici, non pensiamo di essere troppo piccoli per poter contare qualcosa! Una voce da sola non arriva al vertice, ma può coinvolgere un’altra voce, che coinvolgerà altre voci e così via. E la voce di un popolo non potrà non essere ascoltata.

Questo è il mio messaggio per il nuovo anno: che ognuno di noi possa convincersi che anche il suo apporto, per quanto piccolo possa essere, contribuisce a creare una nuova coscienza civile, una società nella quale sia più normale aiutare il povero che cade, anziché far finta di non vedere, alzare la voce per proteggere una donna, un debole, un animale che venga minacciato, invece di girare la testa “di là” per timore di essere coinvolto, a denunciare misfatti e crimini vicini e lontani, piuttosto che pensare di essere troppo piccolo per poter fare qualcosa.

Tutte le grandi rivoluzioni, spirituali e materiali, non partono mai da “chi sa”, ma da chi ha il coraggio di parlare. Davvero si può fare!



Si può fare

di Angelo Branduardi

Si può fare, si può fare, si può prendere o lasciare
si può fare, si può fare puoi correre, volare.
Puoi cantare, puoi gridare , puoi vendere, comprare
puoi rubare, regalare , puoi piangere, ballare.

Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
puoi volere, puoi lottare , fermarti e rinunciare.
Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
si può crescere, cambiare , continuare a navigare.

Si può fare, si può fare , si può prendere o lasciare
si può fare, si può fare . partire, ritornare.
Puoi tradire, conquistare , puoi dire poi negare
puoi giocare, lavorare , odiare, poi amare.

Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
puoi volere, puoi lottare , fermarti e rinunciare.
Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
si può crescere, cambiare , continuare a navigare.

Si può fare, si può fare , si può prendere o lasciare
si può fare, si può fare , mangiare, digiunare.
Puoi dormire, puoi soffrire , puoi ridere, sognare
puoi cadere, puoi sbagliare , e poi ricominciare.

Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
puoi volere, puoi lottare , fermarti e rinunciare.
Si può fare, si può fare , puoi prendere o lasciare
si può crescere, cambiare , continuare a navigare.

Si può fare, si può fare , puoi vendere, comprare
puoi partire, ritornare , E poi ricominciare.
si può fare, si può fare puoi correre, volare.
si può piangere, ballare, continuare a navigare.

Si può fare, si può fare si può prendere o lasciare
si può fare, si può fare puoi chiedere, trovare.
Insegnare, raccontare puoi fingere, mentire,
poi distruggere, incendiare e ancora riprovare.

BUON 2009!
Wolfghost

4 pensieri riguardo “Si può fare – Lodi alla Guardia Forestale e messaggio di buon 2009”

  1. Cara Caterina, ecco il comunicato di Animal Liberation di Rimini (http://www.animalliberation.it/)

    ANIMAL LIBERATION E CENTRO SOCCORSO ANIMALI
    PRENDONO IN AFFIDO TUTTI I CANI DELL’ ALLEVAMENTO ENCI-GUBERTI DI
    RAVENNA PER PORTARLI IN SALVO E CHIUDERE DEFINITIVAMENTE I DUE LAGER
    30 dicembre 2008

    Alle 08:00 di questa mattina sono riprese le operazioni di sgombero dei
    cani a seguito del sequestro operato dai NIRDA iniziati ieri negli
    allevamenti di Campiano e Osteria a Ravenna.

    Nella giornata di ieri, 29 dicembre, le associazioni Animal Liberation e
    Centro Soccorso Animali hanno preso in consegna 100 cani, di cui 65
    adulti e 30 cuccioli con le loro 5 mamme e li hanno trasferiti nel
    rifugio del Centro Soccorso Animali di Modena e in alloggi provvisori di
    Animal Liberation.

    In questo momento si stanno completando le operazioni di microchippatura
    e schedatura, anche fotografica, dei pointer e dei levrieri, detenuti
    presso l’ abitazione del Guberti a Campiano (RA).

    E’ una operazione laboriosa perchè i cani, scheletrici e tremanti per il
    freddo, sono molto spaventati dalle condizioni di vita estreme in cui
    sono stati costretti a vivere e si è già dato il via al trasferimento
    dei 135 cani ancora presenti nell’ allevamento di Osteria.

    Animal Liberation e Centro Soccorso Animali lanciano un drammatico e
    urgente appello a tutte le persone e associazioni disponibili per la
    ricerca di affidi-adozioni perche’ i 250 cani che entro domani
    lasceranno l’ incubo in cui erano imprigionati, trovino una casa
    confortevole dove poter vivere, negli alloggi provvisori trovati
    infatti, non possono e non devono restare a lungo.

    Chi non pu offrire alloggi, pu offrire cibo o un aiuto economico
    contattando i numeri di telefono: 393.4186697 oppure 348.1437840

    ANIMAL LIBERATION
    la presidente
    Lilia Casali 393.4186697

    CENTRO SOCCORSO ANIMALI
    il presidente
    Saverio Ciancio 348.1437840

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...