URGENZA PER ULISSE, LA SUA MAMMA SI E’ AMMALATA GRAVEMENTE E NON LO PUO’ PIU’ ACCUDIRE!

URGENZA PER ULISSE, LA SUA MAMMA SI E’ AMMALATA GRAVEMENTE E NON LO PUO’ PIU’ ACCUDIRE! CONDIVIDETE…AIUTIAMOLO A TROVARE UNA NUOVA FAMIGLIA!
Ulisse è un fantastico micione di 13 anni, dolcissimo, molto buono e in cerca perenne di coccole. E’ vissuto in una casa piena di amore e calore fino ad oggi, ma ora la sua mamma si è ammalata gravemente, è molto anziana e non è assolutamente più in grado di accudire il povero piccolo. Avremmo tanto voluto che queste due tenere creature si facessero compagnia fino alla fine dei loro giorni, purtroppo non è possibile e abbiamo urgenza di trovare al più presto uno stallo/adozione per evitare che finisca in un gattile. Già subire un trauma del genere a 13 anni è pesante, almeno alleviamogli questa sofferenza aiutandolo a trovare una bella famiglia con cui passare il resto della sua vita!
Il piccolo è sterilizzato, fiv/felv negativo ed è sempre vissuto un appartamento, quindi per lui cerchiamo una soluzione simile.
Ulisse è adottabile a Torino e prov., per adottarlo è richiesto il controllo pre affido (una visita a casa vostra per conoscerci), firma modulo di adozione e disponibilità a dare notizie del micio di tanto in tanto.
Per info e adozioni contattare Associazione Le Sfigatte: DORA 334 9380040 (in caso di mancata risposta riprovare o mandare un sms) oppure inviare una mail a: dora@lesfigatte.org(lasciate il vostro numero di telefono e una piccola presentazione).

ULISSE E’ SUL NOSTRO SITO www.lesfigatte.org

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter


Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: ARES, PASTORE TEDESCO PURISSIMO ABBANDONATO IN CANILE A 11 ANNI

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE:

ARES, PASTORE TEDESCO PURISSIMO ABBANDONATO IN CANILE A 11 ANNI PERCHE’ AFFETTO DA MIELOPATIA DEGENERATIVA.

 HA POCHI MESI DI VITA.

Le foto sono state scattate 2 mesi fa, adesso Ares non riesce più a camminare, fa solo pochi passi, poi cade o si siede.

Quando la paralisi diverrà completa, pochissimi mesi, verrà addormentato in una cella del canile. Non quella che vedete in foto, lì è stato portato solo 1 volta per sgambare appena arrivato, 2 mesi fa, per capire che cosa avesse.
 
Ares era un cane di proprietà, vissuto in famiglia fino ai 10 anni e poi abbandonato perché anziano e malato. Quando è arrivato era così magro che lui, un pastore tedesco, pesava 15 kg, si poteva prendere in braccio… Adesso ne pesa solo 20.

Ha occhi di una tristezza che bucano il cuore Ares.

Lui è cosciente, la mielopatia degenerativa paralizza solo gli arti. Non lasciamolo vedersi sopprimere in una cella del canile.

Basterà un piccolissimo giardinetto, per accompagnarlo nei mesi che gli rimangono. Perché non muoia disperato.
 
MASSIMA DIFFUSIONE- 29/05/2014- LATINA
Ares è un pastore tedesco purissimo di 10-11  anni, arrivato in canile da 2-3 mesi.
E’ arrivato in canile così magro e debilitato che era uno scheletro, dovrebbe pesare 35 kg, ma al suo arrivo ne pesava 15, le volontarie lo prendevano in braccio.
E’ un cane di proprietà, abbandonato perché  anziano e malato,  Ares ha una mielopatia degenerativa.
La sua magrezza è un po’ diminuita, ma anche adesso Ares pesa solo 20 kg, non 30 come dovrebbe essere, resta sempre molto magro.
Per la mielopatia degenerativa Ares è destinato alla paralisi degli arti nel giro di pochissimi  mesi. Già in 2 mesi è molto peggiorato. Appena arrivato lo abbiamo portato nel fazzoletto che vedete in foto,  per vedere se camminava, e lui pochi passi li faceva, sapeva andare al guinzaglio.
Ma Ares non vive qui, vive in un box di cemento di 2 metri per 3,  che condivide con altri cani, dove non può nemmeno muoversi, da cui i cani non escono mai, dalle cui grate non si vede neanche un fazzoletto di verde.
Qui,  per l’immobilità, per la progressione della malattia, gli arti di Ares sono crollati e adesso non riesce più ad andare al guinzaglio perché non riesce più a camminare.
Le foto che vedete sono di 2 mesi fa.  Adesso Ares non ce la fa più a stare in piedi sulle zampe posteriori, si alza e cade. E allora si mette seduto e resta immobile.
Ares è un cane in fase terminale, gli rimangono pochi mesi. E quando la paralisi agli arti sarà completa,  in canile verrà soppresso, in una  piccola cella di cemento, da solo, il luogo in cui  i   padroni a cui ha dedicato  tutta la sua vita e il suo amore lo hanno condannato.
Ma Ares è cosciente, la mielopatia degenerativa paralizza solo gli arti, e ci guarda con occhi di una tristezza che bucano l’anima.
E’ un cane buonissimo, sterilizzato, va d’accordo con le femmine e anche con i maschi, dai volontari si fa coccolare,  quando è arrivato si lasciava prendere in braccio. Si vede che è abituato al contatto con gli altri cani, con gli uomini, e che ne avrebbe bisogno.
E’ scioccato dal canile. Ha vissuto tutta una vita in casa e l’hanno abbandonato in canile proprio nel momento in cui  ha  più bisogno della sua famiglia, perché sta molto male, è agli sgoccioli. Come si può  fare questo ad un cane?  Come si può farlo ad un pastore tedesco purissimo che ci ha amato, accompagnato e protetto per tutta la sua vita?
Non solo l’hanno abbandonato in canile,  ma in questo canile, posto sotto sequestro per inidoneità nella detenzione dei cani. Tre cani, quattro cani  che vivono in box di 2 metri per 3 di cemento, senza mai uscire. Qui vive Ares, senza più muoversi, senza vedere più nulla. E se noi non lo salviamo qui lo sopprimeranno a breve, perché la sua malattia ha un decorso veloce.
Ares è cosciente, ma è alla fine.
Diamogli un supporto emotivo, un po’ di amore. Non condanniamolo  paralizzato a vedersi sopprimere in una cella del canile.
Non ha senso parlare di stallo perché  Ares ha ancora pochi mesi di vita. Basterà un fazzoletto di verde, un giardino minuscolo dove lui possa muoversi quel poco, ma profumare il verde, respirare l’aria, mangiare buone pappe, sentirsi ancora amato.
Così non morirà con la disperazione nel cuore.
Lo porteremo dappertutto con una staffetta.
Tina 3454931295 email    savedog@hotmail.it

Torino-Mozart e Bramhs,hanno 2 mesi e sono stupendi ma senza una famiglia! Chi li adotta?

ABBIAMO TANTI CUCCIOLI DA SISTEMARE PER FAVORE AIUTATECI A DIFFONDERE I NOSTRI APPELLI!!

Vi ricordate del golf degli orrori dove, da un anno e mezzo a questa parte, abbiamo sterilizzato e curato circa 25 mici e trovato loro adozione o collocazione più idonea? Rimangono ancora pochi mici e purtroppo un paio di femmine che non eravamo riuscite a catturare hanno partorito due cucciolate. Mozart e Bramhs fanno parte di una cucciolata di 6 fratellini, hanno 2 mesi, sono simpatici e giocherelloni e in perfetta forma! La mamma ora è stata catturata e sterilizzata ed è negativa al test Fiv Felv. Mozart e Bramhs sono attualmente in un box perché non abbiamo stalli liberi, sono stufi di stare reclusi e aspettano una famiglia che li possa accudire e coccolare come meritano. Ci piacerebbe non doverli dividere ma prendiamo in considerazione anche richieste di adozione singole. Come sempre ricordiamo che prendere dei cuccioli è un impegno che vi poterete avanti per molti anni, per cui vi chiediamo massima responsabilità e prestare ascolto ai nostri consigli che di gatti ne vediamo parecchi. Vi piacciono e volete accoglierli nella vostra casa? Ecco cosa cerchiamo adozione a Torino e prov., disponibilità al pre affido (ovvero visita a casa vostra per conoscerci) e firma del modulo di adozione. Sarà data precedenza alle adozioni di coppia ma si valutano adozioni dove siano presenti altri mici.
Per info e adozioni contattare Associazione Le Sfigatte: 338 5378900 ORARI DAL LUNEDÌ AL VENERDI’: 11,30-14 /17-18,30 (sabato e domenica solo sms; in caso di mancata risposta negli orari indicati richiamare o mandare un messaggio)

 oppure mandare una mail a: adozioni@lesfigatte.org

 




Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter


Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

Milano. -aiuto urgente per cuccioli di gatto NEUROLOGICI

cerco AIUTO per questi gattini, si trovano in Brianza Milano,  alcuni di loro, un paio, non riescono a stare in piedi .. PER PROBLEMI NEUROLOGICI.. cerco stallo e assistenza, è possibile che crescendo MIGLIORINO.. vi prego aiutatemi a far GIRARE

 

Antonella   3888 754311
anto.lovepet@hotmail.com
www.adottapeloso.it
facebook Anto Anto

” Non c’è modo per cui da solo possa salvare il mondo, ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci”  Asimov