ANCORA CONIGLIETTI NELLO SCATOLONE – TROVATI ACCANTO AL CASSONETTO IN VIA ARGINE DUCALE.SOTTO LA NEVE!!!VERGOGNA!

A Ferrara abbiamo continui abbandoni di coniglietti.

Ormai i volontari sono pieni e stremati se ci fosse qualcuno che potesse accogliere quest’ultima coppietta che non sappiamo dove mettere non hanno più di 4 mesi

sono stati visti da un passante che ha notato che qualcosa si muoveva….sarebbero morti con questo freddo: quale animo può essere così crudele?
per favore spargete la voce su tutti gli spazi che conoscete web e personali

forniamo gabbiette e le eventuali spese veterinarie sono a carico di AAE Onlus

grazie

info@aaeconigli.it

Sei utente Facebook? Diventa amico/a di AAE

Associazione Animali Esotici Onlus
Sez.Conigli e Cavie
www.aaeconigli.it
www.aaecavie.it
1 St. Chapter in Europe HRS
www.rabbit.org

La denominazione di “Animali Esotici”, che ha derivazione inglese (exotic animals), comprende tutte le specie animali non autoctone, importate in Italia, nonch i cosiddetti “animali da compagnia non convenzionali”, come ad esempio conigli, cavie, criceti e furetti, sempre pi diffusi nel nostro paese.
Secondo alcuni dati Eurispes del 2004, il coniglio statisticamente il terzo animale da compagnia pi presente nelle case degli italiani. Seguono 1.000.000 di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 20.000 pappagalli, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.

ma abbandonano anche i criceti?

Mentre scandagliamo disperatamente ogni canale possa essere rimasto per trovare casa all’esubero di centinaia di conigli,cavie criceti e uccellini in grave stato di abbandono e maltrattamento,al cui soccoroso corriamo su tutto il territorio nazionale ancora c’è chi commenta, stupito, se davvero abbandonano anche i conigli

quanti ancora ignorano un fenomeno tanto abnorme quanto primo di supporto?
Aiutate queste innocenti creature a trovare accoglienza

4 cuccioli di criceti russi di appena 20 giorni sono alla ricerca di una casa accogliente per iniziare la loro vita nel giusto modo!!

info@aaeconigli.it

Sei utente Facebook? Diventa amico/a di AAE

Associazione Animali Esotici Onlus

1 St. Chapter in Europe HRS
www.rabbit.org

La denominazione di “Animali Esotici”, che ha derivazione inglese (exotic animals), comprende tutte le specie animali non autoctone, importate in Italia, nonch i cosiddetti “animali da compagnia non convenzionali”, come ad esempio conigli, cavie, criceti e furetti, sempre pi diffusi nel nostro paese.
Secondo alcuni dati Eurispes del 2004, il coniglio statisticamente il terzo animale da compagnia pi presente nelle case degli italiani. Seguono 1.000.000 di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 20.000 pappagalli, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.

“Solo chi è  cosi’  folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”. M.Gandhi

PENSACI PRIMA ! E FAI RIFLETTERE ANCHE GLI ALTRI DANDO MASSIMA DIFFUSIONE

http://aaeweb.net/sezione_tartarughe/campagna_abbandono.htm

La graziosa tartarughina acquatica di pochi centimetri, comprata spesso incautamente senza conoscerne le caratteristiche e le esigenze di allevamento, da adulta raggiunge i 20-30 cm o più, può arrivare a 30 anni di età, e per vivere bene da adulta richiede un laghetto all’aperto.
Prima di comprarla, valutiamo se siamo in grado di prendercene cura nel modo migliore per tutta la sua vita, altrimenti rinunciamoci. L’abbandono di questi rettili in fiumi, laghi e stagni è proibito e rappresenta un grave danno per la fauna e la flora autoctone.Pensiamoci prima… per non abbandonarla poi!Campagna contro l’abbandono delle tartarughe a cura di AAE Associazione Animali Esotici Onlus aaeweb.net

SOS. 346-3197367 dopo le 19.30
Sei utente Facebook? Diventa amico/a di AAE

Associazione Animali Esotici Onlus
Sez.Conigli e Cavie
www.aaeconigli.it

1 St. Chapter in Europe HRS
www.rabbit.org

La denominazione di “Animali Esotici”, che ha derivazione inglese (exotic animals), comprende tutte le specie animali non autoctone, importate in Italia, nonch i cosiddetti “animali da compagnia non convenzionali”, come ad esempio conigli, cavie, criceti e furetti, sempre pi diffusi nel nostro paese.

Secondo alcuni dati Eurispes del 2004, il coniglio statisticamente il terzo animale da compagnia pi presente nelle case degli italiani. Seguono 1.000.000 di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 20.000 pappagalli, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.

Solo chi cosi’  folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero. M.Gandhi

No all’abbandono!

Quando ho visto questo video dall’amica passatorcortese (sulle sue idee politiche si può essere o meno d’accordo, ma sul suo impegno animalista non si può discutere) sul suo blog Osservatori romani, ho capito che non potevo non pubblicarlo anche io a "blog unificati" (qua e su www.wolfghost.it/). Purtroppo siamo entrati nel periodo caldo per gli abbandoni dei nostri piccoli amici: anche nel nuovo canile di Genova sono già entrati tanti sfortunati cani… Sfortunati, sì, per aver incontrato l’unico vero animale degno di essere chiamato "bastardo": chi lo ha abbandonato. Per queste "persone" ho una sola parola: vergogna!
In questo video poi si vedono solo cani, ma non dimentichiamoci dei gatti, forse ancora più sfortunati perché più facili da abbandonare.
Auspico non solo pene ancora più severe, ma soprattutto che venga fatto tutto il possibile per frenare questo vergognoso costume, indegno di un paese che si vuol chiamare "civile".