Aggiornamenti tristi -EMERGENZA A LAIMO BORGO – COSENZA per cagnetta con cuccioli

Sono delusa ed amareggiata, non si è riusciti a mettere in sicurezza la mammina con i suoi cuccioli.
Vi chiederete “Perché?”
La ragione è molto semplice, non abbiamo i soldi per pagare la volontaria della zona che avrebbe dovuto andare a prelevarli:
–          benzina
–          chip
–          vaccinazioni
–          stallo (in attesa della staffetta)
–          staffetta
fatti i conti la cifra, almeno per noi, è astronomica, e non abbiamo potuto far altro che rinunciare.
Se fossero arrivati ci saremmo fatti carico di tutto, dal veterinario, alla pensione, alla sterilizzazione e a tutto ciò che si sarebbe reso necessario per garantirgli una bella vita in salute e cercando una bella adozione per tutti.
Ma le spese da sostenere per farli arrivare dal sud non siamo in grado di sostenerle.
Piange il cuore a pensare a questa mammina con i suoi tre cuccioli, rintanata in mezzo ad un bosco, che da domani non avrà sostentamento, perché la persona che ci ha segnalato la sua presenza, domani parte e rientra al nord.
Che farà la giovane mammina? Come si procurerà il cibo per lei e per il sostentamento dei suoi piccoli?
Se vivessimo in un mondo civile e responsabile tutto questo non succederebbe, ma siccome viviamo in un mondo di EMME, ne capitano anche di peggio.
Questa dolce cagnolina non dovrebbe trovarsi in mezzo al nulla, se avesse avuto un padrone responsabile, sarebbe in casa con lui o in giardino, non in mezzo al bosco con i suoi cuccioli.
Sono veramente stanca di trovarmi di fronte ogni giorno ad ostacoli che sono più grandi di me, che non sono in grado di superare o di aggirare, di arrivare magari ad un compromesso, no sono sempre troppo grandi, e la sofferenza e la frustrazione che ne deriva è immensa.
Gruppo Vita Animale onlus Milano 
Margherita Magnaguagno 
cell. 347-7558315 WIND
IBAN: IT34M0504834260000000086198
donaci il 5 per mille ci aiuterai ad aiutarli

codice fiscale 91573280152

per adozioni visita —-> il nostro Blog

Annunci