Torino: Gigio, un amore di micio! Tolto dalla strada ora aspetta che qualcuno lo ami per sempre!

“Mi chiamo Gigio e circa un anno fa sono arrivato nel giardino di un condominio a Torino. Le persone che abitano lì hanno cominciato a nutrirmi pensando che non ci fosse nessuno più felice di me: avevo la pappa e potevo scorrazzare dove volevo. Poi ad un tratto si sono accorti che avrei voluto tanto entrare in casa con loro ma bastava chiudermi fuori ed io mi rassegnavo e aspettavo buono e poi, in fondo, io fuori scorrazzavo e avevo la pappa! Poi un giorno sono tornato con una zampa ferita, sapete com’è la vita per strada ci si scontra con altri gatti, ci si può far male e così i signori del condominio si sono preoccupati e mi hanno portato dalla veterinaria chiedendole se mi aiutava a trovare una casa vera! E così ora una volontaria di nome Ornella sta cercando di fare il possibile per trovarmi una casa dove possa continuare la mia vita serena. Io sono simpaticissimo e super super coccolone… Ornella dice che sono un super patatone! Che dite c’è qualcuno tra voi che abbia voglia di volermi tanto bene?”
Gigio ha circa 2 anni e la sua zampa di Gigio è perfettamente guarita, è stato castrato e testato risultando Fiv e FeLV negativo e verrà sottoposto a tutte le profilassi necessarie in questi giorni, per lui cerchiamo una casa definitiva o uno stallo a Torino e provincia, previo controllo pre e post affido (una chiacchierata a casa dei futuri adottanti), possibilmente in abitazioni senza giardino e senza la possibilità di accedere all’esterno tanto nello studio della veterinaria si è già abituato a stare al chiuso e sembra anche gradirlo.
Per info e adozioni contattare associazione Le Sfigatte: Ornella 338 7631653 (in caso di mancata risposta inviate un sms e sarete richiamati) oppure inviate una mail di presentazione a: caligariso@yahoo.it

 
 —

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter

Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815
Annunci

Torino: Gigio,7 anni, hanno già provato ad avvelenarlo… NON LO VOGLIONO PIÙ NEL CAMPEGGIO. DIFFONDETE: È URGENTISSIMO!!!

GIGIO È A RISCHIO AVVELENAMENTO OGNI GIORNO! SI CERCA URGENTEMENTE ADOZIONE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI… È SOPRAVVISSUTO GIÀ UNA VOLTA. FIV+ MA DI FIBRA FORTISSIMA MERITA DI PASSARE L’INVERNO AL SICURO E AL CALDO. DIFFONDETE!!!!!

Gigio è un gattone europeo di circa 7 anni, ha una struttura possente nonostante fosse magro magro e macilento quando è stato notato per la prima volta. “Con tutto quello che deve aver passato, se ce l’ha fatta fino ad ora, vuol proprio dire che è un gatto robusto..”, ci ha detto il veterinario che ha avuto modo di curarlo. Gigio è arrivato piano, timido e paurosissimo la primavera scorsa. Notato in un campeggio in Liguria, era affamatissimo e ha cominciato ad attendere cibo, non a chiederlo. Era troppo terrorizzato per uscire allo scoperto. Dietro di lui una micetta tricolore, altrettanto impaurita. Via via ha incominciato ad avvicinarsi sempre un poco di più, ma abbiamo conquistato completamente la sua fiducia quando, portato dal veterinario, è stato possibile curargli occhi che sembravano ormai persi e si sono poi rivelati recuperabili entrambi… da allora è stato amore! Riportato in campeggio dopo le cure non si è più staccato da noi. Ha sicuramente capito che era al sicuro e che nessuno di noi gli avrebbe fatto del male.

Successivamente è stato sterilizzato e al momento ne viene regolarmente monitorato lo stato di salute. Attualmente ci occupiamo di Gigio a distanza e, in attesa di trovargli una sistemazione, una signora si è offerta temporaneamente di nutrirlo. Ma la situazione non può proseguire in questo modo a lungo: nel campeggio non lo vogliono e, peggio del peggio, durante l’estate siamo dovuti ricorrere a cure mediche aggiuntive a causa dei chiari sintomi di avvelenamento che manifestava. Per l’altra gattina non c’è stato nulla da fare: quando finalmente siamo riusciti a catturarla, stremata dalla disidratazione e dalle ulcere in bocca, siamo dovuti intervenire con eutanasia perché ormai era troppo tardi ed i sintomi gli stessi: avvelenamento. Gigio se l‘è cavata soltanto perché è più resistente. Ci hanno dato un ultimatum: il gatto è malato, sporca, porta infezioni, deve essere “fatto fuori”, e tutta quella serie di banalità dettate da ignoranza, intolleranza, cattiveria. Stiamo prendendo tempo ma la situazione è assai tesa e temiamo fortemente che a farne le spese possa essere solo il micio. Gigio ha bisogno di una casa: il pericolo che possa essere di nuovo avvelenato è forte e reale. Lui intanto si è rivelato dolcissimo, diffidente subito ma molto molto affettuoso appena si conquista la sua fiducia; cerca disperatamente la compagnia delle persone e non si allontana mai dalla sua zona. Quando riusciamo a raggiungerlo al campeggio non ci lascia un attimo, dorme con noi, ed ha anche subito imparato ad usare la lettiera.

In realtà è il gatto perfetto da adottare e speriamo che che chi continuerà a leggere non si fermi davanti alla Fiv. Pensate nonostante la sua positività ha una fibra veramente forte e merita di passare il resto dei suoi anni al sicuro dove possa essere accudito e amato come merita.

Per chi non conoscesse la Fiv ricordiamo che:

– non è trasmissibile all’uomo

– i mici Fiv+ hanno prospettive di vita (se seguiti con un occhio di riguardo) pari ad un gatto sano.

– il contagio con altri gatti avviene tramite: scambio di sangue infetto o/e rapporti sessuali.

– se i gatti sono sterilizzati e non si azzuffano il rischio di contagio è nullo.

– il virus resiste pochissimo all’esterno per cui il problema ciotole/lettiere è praticamente inesistente

– se in casa fossero presenti altri mici è necessario prestare attenzione all’inserimento per evitare baruffe (ma questo in generale è una buona norma da seguire anche con i gatti non FIV).

Da anni seguiamo mici Fiv e ne abbiamo in casa e mai nessuno dei nostri gatti è stato contagiato… perchè allora non dare una possibilità anche a Gigio?

In qualsiasi momento siamo disponibili a portarlo nella sua nuova casa, purchè l’adozione avvenga da parte di persone amanti dei gatti e disponibili a dare a questo adorabile micione una vita migliore. Si trova in Liguria e per lui si cerca adozione possibilmente Torino o dintorni in modo da poterne seguire l’adattamento almeno nei primi tempi. Richiesto controllo pre-affido (una chiacchierata a casa vostra per conoscerci), firma del documento di adozione e disponibilità a dare notizie del micio di tanto in tanto.

Per info e adozioni contattare Raffaella 347 0498133 o inviare una mail a: raffaellabaglione@gmail.com

Visitate il nostro sito http://www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter

Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo

IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815