ADOZIONE DEL CUORE: KRISTAL, DOLCE E SPLENDIDA VECCHIETTA

ADOZIONE DEL CUORE: KRISTAL, DOLCE E SPLENDIDA VECCHIETTA DI FORSE 16 ANNI O PIU’, PERSIANA PURA, TROVATA VAGANTE PER LA CAMPAGNA. MANGIA, E’ COCCOLONA, NON LASCIAMOLA VIVERE CHIUSA IN UNA GABBIA, non lasciamola morire in una gabbia.

MASSIMA DIFFUSIONE!! BERGAMO 02/04/2012 – ADOTTABILE NORD E CENTRO ITALIA

Kristal è stata trovata vagante per la campagna, forse abbandonata perché oramai era troppo vecchia. Sembrano non esserci altre spiegazioni possibili, perché questa gattina è vecchissima, e inoltre i persiani non si allontanano mai dalla loro casa, loro vivono in casa, chiedono solo una cesta calda e un po’ di amore. Così è per kristal, questo è tutto quello che chiede questa splendida vecchietta persiana di forse 16 anni o anche di più. Si, da giovane doveva essere bellissima Kristal, quando era giovane questo appello non sarebbe rimasto per un’ora. Eppure, anche adesso, non è bella? Il pelo ha riflessi rossi e grigio perla, è malandato, non curato, ma se fosse pulito e spazzolato sarebbe magnifico. E gli occhi di Kristal sono grandi, gialli, su un musetto non più curato, ma ancora tenerissimo. Perché Kristal è una gatta coccolona, come tutti i persiani, è buona, dolce, il suo cuore non ha serbato nessun rancore agli esseri umani, anche se quando è invecchiata l’hanno lasciata a sé stessa, non più spazzolata, curata, e infine abbandonata. Lei è grata di tutte le piccole coccole che riceve, mangia, e non sembra avere particolari patologie a parte la vecchiaia. E’ bella Kristal, e se fosse adottata, pulita, pettinata, lo sarebbe ancora di più , risplenderebbe davvero, come un piccolo gioiello luminoso.

Adesso questa tenera vecchietta deve vivere chiusa in una piccola gabbia, lei, che sicuramente era abituata ad avere tutto, agli agi di una casa, a muoversi libera e sorniona in cerca del sole o di un fiore da profumare, o di una cesta imbottita da cui guardare i suoi esseri umani. Adesso non ha più niente, solo la pietà di chi l’ha raccolta, mentre vagava impaurita senza più una meta.

Vi preghiamo non facciamo che questa gattina dolce debba vivere chiusa in una gabbia, non lasciamo che muoia rinchiusa, dopo essere stata abbandonata alla fine della sua vita, senza più camminare, senza più vedere il sole o il viso di una persona a cui appartenere.

Kristal aspetta una persona che ami i gatti anziani, che l’accolga nella sua casa, lei è una gatta persiana ancora molto bella, e tenera, affettuosa. Non lasciamola finire la sua vita in una gabbia del gattile, i suoi grandi occhi gialli si chiuderanno allora su questo unico, grande gesto d’amore, che lei porterà con sé racchiuso nel suo cuore, come il suo tesoro più prezioso, dovunque andrà.

Roberta 347 6405781  347 6405781 roberta.pe@tiscali.it

Mirka  340 0642664  340 0642664


Ciao Inghy…lettera per te da chi ha provato a darti la serenità perduta….

Ci sono notizie che non vorremmo mai scrivere…. ma purtroppo la vita va così…Inghy se n’è andato. Il micio  13enne per cui avevamo chiesto adozione nel mese di dicembre (qui potete leggere il suo appello:http://forum.lesfigatte.org/viewtopic.php?f=12&t=1706&p=2876&hilit=inghy#p2876) a 13 anni e mezzo ha dovuto ricominciare una nuova vita. Non speravamo in un’adozione così veloce per lui, invece Nadia gli aveva dato un’alternativa al gattile… ma lui se n’è andato troppo in fretta.
Ci teniamo a pubblicare la mail di Nadia perchè, come giustamente ha scritto lei, il gatto è stato allontanato per ignoranza e chissà se avesse potuto rimanere nella sua casa le cose sarebbero andate in modo differente. A noi non resta che salutarti così… siamo qui per aiutare gli animali e speriamo che la mail di Nadia faccia capire a quanti troppo spesso si disfano dei propri animali dopo anni passati insieme che non si tratta solo di animali.
Ciao Inghy… avremmo voluto un finale diverso…

“Ho aspettato tanto a scrivere questa mail! Scusate! Ma io, Arturo e Merlino ci siamo presi tempo per riordinarci! Inghy e’ stato un vero ciclone di fusa e soffiatine. Ma ha ragione Laura, bisogna raccontare i suoi 2 mesi da me sperando che a leggere ci sia almeno una persona che sta pensando di lasciare il proprio animaletto, magari anche anziano, alle cure di altri. La storia di Inghy ci dice che i motivi per cui e’ stato allontanato da casa erano gravi… mah… diciamo che i motivi che hanno allontanato il micio dalla sua casa erano basati su false credenze e scarsa cultura su veterinaria e zoonosi anche se a decidere del suo destino son stati medici e professori.
Inghy aveva 14 anni, un trattato di abitudini. E’ arrivato da noi poco prima di Natale, in una casa in cui 2 cuccioli scalmanati avevano gia’ dettato legge su arredi e suppellettili, una casa a misura di gatto. Dopo 8 ore Inghy, lontano dalle sue abitudini e dal suo ambiente si era fatto male, spaventato, terrorizzato. Chiunque, anche il più distante, di fronte a quegli occhi, si sarebbe chiesto perchè. Corsa dal veterinario, medicazioni e sempre più terrore e paura. I giorni chiuso in bagno, dall’altra parte della porta quei gatti che lui non conosceva, i sonni disturbati nella lettiera prima di raccogliere coraggio e provare il nuovo cestino e la nuova copertina, il tempo trascorso a tremare dietro al lavandino. Poi finalmente la porta che si apre, non perchè lui fosse tranquillo ma perchè la sua nuova amica aveva perso le
speranze… Mi ero detta o va o la si fa andare. La si è fatta andare. Inghy è piano piano diventato un coccolone pieno di bisogni e malinconie. In certi momenti ero quasi offesa dalla sua tristezza infinita. Ma adorava stare in braccio e il tempo passato a fare fusa mi riempiva il cuore. Quei due mici di tre volte il suo peso proprio non gli andavano giù. A volte avevo l’impressione che trotterellasse da me per dirmi “mi hanno toccato!!!”. Ma era stato bravissimo a trovare i suoi posti in casa, tutto grazie ai vostri consigli, all’etologa e ai veterinari. Nuove abitudini.

Ma c’era qualcosa che non andava. Perdeva peso, a volte miagolava in modo strano. A fine gennaio è caduto. Una crisi epilettica? Due giorni dal veterinario. Altra paura. Di nuovo il ritorno in una casa non sua. Forse e’ il diabete. Forse un tumore. Forse la tiroide. Forse i reni. Io mi dicevo “forse non ce la fa più, le sue energie sono tutte dedicate a trovare un posto nel suo nuovo mondo, come può affrontare una malattia?”. Febbraio lo abbiamo trascorso insieme, tranquilli, Inghy veniva ad augurarmi la buona notte nel lettone dopo giornate intere di coccole che aveva l’abitudine di chiedere toccandoti il viso con la zampa. Quando si chiudeva in se stesso lo lasciavo un po’ tranquillo e poi cercavo di distrarlo… Una grattatina sulle guanciotte ha sempre il suo fascino… Ma nonostante questo Inghy si è improvvisamente aggravato ed è morto il primo di
marzo, in una casa che comunque la si metta, l’impegno, la buona volontà, l’affetto, per lui non era casa, era solo stress.
Mentre sono qui a scrivere Merlino mi sta dormendo vicino e Arturo controlla. Non siamo una famiglia? Oltre ai compagni, i bimbi, le nonne, le suocere abitudinarie non dovrebbero comparire anche loro nello stato di famiglia? Chi provocherebbe quelle paure e quel terrore nelle persone che chiamiamo famiglia? C’èdifferenza? Merlino sta respirando qui vicino a me e mi guarda come se fossi la cosa piùpreziosa al
mondo…
E’ lunghissima questa mail… Scusate…”
Nadia

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan)

Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

Titti, guardate che strazio! Una vita durissima, la strada e il canile, e ora è vecchia e ha freddo

TITTI era una bellissima cagnolina, trovata randagia tanti anni fa e portata in un  rifugio dove si era ambientata e tranquillizzata. Purtroppo il suo rifugio ha chiuso e lei è finita in un canile sperduto sui monti del Lazio dove non va mai nessuno ad adottare un cane.   La povera Titti, la vedete nella foto, è ormai anziana, è veramente affranta da questa nuova situazione, è dimagrita moltissimo, ha il pelo tutto sciupato ed è molto triste. In più, queste settimane di gelo non sono certo un toccasana per una vecchina come lei. Titti non esce mai dal box.   Siamo certi che recupererebbe se fosse adottata ma le rimane poco tempo, è anziana, almeno 10 anni, tutti passati duramente, in strada o in canile, non certo coccolata e viziata su un cuscinone di una casa calda.   Ovviamente Titti è anche piuttosto timida con tutti, con la vita che ha fatto! Ma invece di essere aggressiva, si ritira per spavento ed è decisamente innocua con le persone, e con tutti i cani sia maschi sia femmine. Per lei sarebbe l’ideale trovare una casetta con giardino e una cuccetta tutta sua dove passare gli ultimi mesi/anni di vita.   E’ sterilizzata e negativa alla leishmaniosi, taglia mediogrande. Si trova vicino Roma, per una buona adozione la portiamo in tutto il Centro e Nord.

Per info ed adozioni contattate i volontari : Anna Bianca 334 3655706  aclonlus3@gmail.com oppure Michela 329 1610240 adozioni@associazionecanililazio.it

SI AFFIDA AL CENTRO NORD

Torino – Rishikesh,4 anni, sono mesi che gira il suo appello!Sta bene ma ha un tumore piccolo alla milza…NESSUNO CHE LA VOGLIA?

PER FAVORE FATE GIRARE IL SUO APPELLO! QUESTA GATTINA STA BENE HA UN PICCOLO TUMORE ALLA MILZA MA ALLO STATO ATTUALE NON HA NESSUN PROBLEMA. È AFFETTUOSA, DOLCISSIMA MA QUANDO LE PERSONE CHIAMANO E SENTONO QUESTA COSA NON NE VOGLIONO SAPERE.  SI ADOTTANO SOLO I GATTI SANI E BELLI???? E GLI ALTRI? E I GATTI COME LEI????

DIFFONDETE PER FAVORE!

Nessuno la vuole, nessuno chiama o meglio molti hanno chiamato ma quando gli si dice che ha un tumore alla milza si tirano indietro anche se  lei per ora sta benissimo! Continuiamo a proporla ma i risultati non arrivano. Possibile che non ci sia nessuno che voglia prenderla? Si adottano solo i gatti cuccioli, carini o quelli sani???? Lo capiamo che prendere una decisione del genere sia impegnativa ma perchè non provarci? Ma perchè non prendere una gatta che ora sta bene e donarle un po’ di felicità? E’ giovane (4 anni), affettuosissima…appena ci si siede sale sulle ginocchia e fa un sacco di pastine! E’ un amore di gatta! Bisogna ovviamente tenere in conto che va tenuta sotto controllo veterinario. Ma va tolta dalla casa in cui sta perchè ci sono troppi, troppi gatti e lei non va d’accordo così vive appollaiata su una mensolina in ingresso per non dover incontrare gli altri gatti. Ma è vita? Ed è giusto che una sola persona debba tenersi tutti questi gatti perchè nessuno si offre per accoglierla? Ve lo chiediamo con il cuore in mano, fate girare il suo appello, pubblicatelo ovunque ma aiutiamo a trovarle una casa. Andate almeno a conoscerla prima di dire no a priori. E’ molto vivace, cerca le coccole e il contatto fisico…e parla tanto a modo suo Si cerca per lei un’adozione a Torino e provincia previo controllo pre affido (visita a casa dei futuri adottanti per conoscerci), firma del modulo di adozione dell’associazione e controllo post affido.

Per informazioni contattare Rossella 3334966175 (se non rispondo lasciate messaggio in segreteria o sms) oppure rossellapagliano@virgilio.it

Ricordiamo che Rishikesh non è una gatta dell’associazione Le Sfigatte per cui per ogni tipo di informazione dovete contattare il numero o la mail indicati. Come associazione ci siamo comunque offerte di tentare di trovare una casa a questa gattina e confidiamo in voi. Grazie

PER INFO SULLA GATTA CONTATTARE UNICAMENTE LA MAIL E IL NUMERO INDICATO

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan)

Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

Genova : Aiutiamo Amelio, cagnolino taglia mini di 15 anni!

Ricevo da una cara amica e inoltro, sperando di trovare presto una famiglia per questo povero cagnolino che adesso è al sicuro ma in un canile, la sua adozione è urgente ! Amelio è buonissimo con tutti, persone, cani e gatti.
Chiunque fosse interessato alla sua adozione puo’ contattare me al 347-7454392.
Amelio è adottabile a Genova con controlli pre post adozione come sempre.

Grazie a tutti per inoltro, Paola

Buongiorno,

questa e-mail è a favore di un piccolo cagnolino poco più grande di un gatto, che alla soglia dei suoi 15 anni (su per giù) è stato abbandonato dal proprio compagno, bipede, di una vita. Lui è uno scricciolo buonissimo, educato, che va daccordo con tutti, sia cani che gatti. Non chiede nulla, quando l’ho trovato in mezzo ad una strada a grande traffico, lui correva sperduto sulle sue zampine senza meta ed inconsapevole del pericolo. Appena l’ho preso in braccio, mi ha appoggiato la testolina sulla mia spalla e forse ha tirato un sospiro di sollievo, sapendo che la sua triste avventura era finita. Ora è al sicuro, ma avrebbe bisogno di un amico amorevole e di una casa calda, dove ritagliarsi un angolino tutto per se. Io non posso tenerlo perchè ho già 6 cani di grossa taglia ma vorrei con tutto il cuore trovargli un’ottima sistemazione. C’è qualcuno che si vuole occupare di Lui?
Anna

AGATA,non ha più una casa

Questa coniglietta si chiama Agata,adulta,sterilizzata,docilissima,è stata salvata dalla macellazione
Ha  sviluppato una  lacrimazione cronica che richiede pulizia quotidiana della parte altrimenti si riempie di croste. E’ molto buona ma  l’impegno  di pulirle il musetto le ha fatto perdere la possibilità di una famiglia che la tenga con sè

cerca casa con urgenza
info@aaeconigli.it


Sei utente Facebook? Diventa amico/a di AAE

Associazione Animali Esotici Onlus
Sez.Conigli e Cavie
www.aaeconigli.it
www.aaecavie.it
1 St. Chapter in Europe HRS
www.rabbit.org

La denominazione di “Animali Esotici”, che ha derivazione inglese (exotic animals), comprende tutte le specie animali non autoctone, importate in Italia, nonch i cosiddetti “animali da compagnia non convenzionali”, come ad esempio conigli, cavie, criceti e furetti, sempre pi diffusi nel nostro paese.
Secondo alcuni dati Eurispes del 2004, il coniglio statisticamente il terzo animale da compagnia pi presente nelle case degli italiani. Seguono 1.000.000 di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 20.000 pappagalli, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.

“Solo chi è  cosi’  folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”. M.Gandhi

Terracina (LT). Bel tripode cerca casa

da http://www.facebook.com/media/set/?set=a.2942541451408.2154576.1497367750&type=3

Mesi di appelli a vuoto..PERCHE??????PERCHE? NESSUNO LO VUOLE?

Mi dareste una mano a trovargli casa sono mesi che gira il suo appello…
Si affida in tutto il centro nord,previ controllo e firma modulistica d’adozione.Si trova a Borgo Hermada, Terracina.
Per info
3474827380
Isabella D’Onofrio
angelia4zampe@hotmail.it