EMERGENZA – 60 porcellini d’india trovati in un campo a Pozzuolo Martesana (MI)

Sono stati trovati 60 porcellini d’india abbandonati in un campo, alcuni morti con ferite da morsi, si presume da topi o da gatti.
Un ragazzo ne ha portati via una trentina ma sono in scatole di cartone ammassati e non è una buona soluzione.
Urge trovare stalli ed adozioni immediate per i sopravissuti, chi può aiutare?
È SUPERURGENTE FATE GIRARE A MANETTA.
GRAZIE
Gruppo Vita Animale onlus Milano 
Margherita Magnaguagno 
cell. 347-7558315 WIND
IBAN: IT34M0504834260000000086198
donaci il 5 per mille ci aiuterai ad aiutarli

codice fiscale 91573280152

per adozioni visita —-> il nostro Blog

Annunci

Aggiornamenti tristi -EMERGENZA A LAIMO BORGO – COSENZA per cagnetta con cuccioli

Sono delusa ed amareggiata, non si è riusciti a mettere in sicurezza la mammina con i suoi cuccioli.
Vi chiederete “Perché?”
La ragione è molto semplice, non abbiamo i soldi per pagare la volontaria della zona che avrebbe dovuto andare a prelevarli:
–          benzina
–          chip
–          vaccinazioni
–          stallo (in attesa della staffetta)
–          staffetta
fatti i conti la cifra, almeno per noi, è astronomica, e non abbiamo potuto far altro che rinunciare.
Se fossero arrivati ci saremmo fatti carico di tutto, dal veterinario, alla pensione, alla sterilizzazione e a tutto ciò che si sarebbe reso necessario per garantirgli una bella vita in salute e cercando una bella adozione per tutti.
Ma le spese da sostenere per farli arrivare dal sud non siamo in grado di sostenerle.
Piange il cuore a pensare a questa mammina con i suoi tre cuccioli, rintanata in mezzo ad un bosco, che da domani non avrà sostentamento, perché la persona che ci ha segnalato la sua presenza, domani parte e rientra al nord.
Che farà la giovane mammina? Come si procurerà il cibo per lei e per il sostentamento dei suoi piccoli?
Se vivessimo in un mondo civile e responsabile tutto questo non succederebbe, ma siccome viviamo in un mondo di EMME, ne capitano anche di peggio.
Questa dolce cagnolina non dovrebbe trovarsi in mezzo al nulla, se avesse avuto un padrone responsabile, sarebbe in casa con lui o in giardino, non in mezzo al bosco con i suoi cuccioli.
Sono veramente stanca di trovarmi di fronte ogni giorno ad ostacoli che sono più grandi di me, che non sono in grado di superare o di aggirare, di arrivare magari ad un compromesso, no sono sempre troppo grandi, e la sofferenza e la frustrazione che ne deriva è immensa.
Gruppo Vita Animale onlus Milano 
Margherita Magnaguagno 
cell. 347-7558315 WIND
IBAN: IT34M0504834260000000086198
donaci il 5 per mille ci aiuterai ad aiutarli

codice fiscale 91573280152

per adozioni visita —-> il nostro Blog

Aggiornamento GOLF DEGLI ORRORI

Come promesso vi aggiorniamo sulla situazione della colonia disastrata presente nel terreno adiacente al golf. Innanzitutto ringraziamo di cuore tutte le persone che all’istante si sono prodigate nell’aiutarci. Persone che si sono mobilitate sia per portare il cibo per i mici mettendosi in contatto con Loriana, sia offrendo aiuto per le catture. Ringraziamo i gattili e i rifugi che si sono offerti per gli stalli e per accogliere i mici più selvatici e tutti quelli che non potendo dare aiuto pratico hanno contribuito con delle donazioni. Grazie di cuore!
Vi farà piacere vedere che Mila, la gattina grigia di cui avevamo pubblicato le foto, ora sta decisamente meglio (le cure in clinica stanno portando ottimi risultati). Come potete vedere ha ancora la bocca infiammata ma sembra un’altra micina rispetto a quando l’abbiamo trovata! Beh dall’espressione potete notare che è ancora molto spaventata ma è piccolina (non più di 3-4 mesi) e siamo fiduciose che si riprenderà in fretta. In settimana potrà essere dimessa e speriamo che inizino ad arrivare proposte di adozione anche per lei.
Si è provveduto inizialmente a prendere i mici più “urgenti”, quelli maggiormente bisognosi di cure ma le catture non si sono fermate e vi mostreremo man mano i mici presi. Ieri (sabato 16 febbraio sono stati presi altri due mici che sono stati portati in clinica; per tutti è necessario un controllo generale, esame feci, test Fiv e Felv e sterilizzazione). Pubblichiamo le fatture ( quella che vedete è di Mila, Bella e Fred. Attenzione perchè in clinica il micio Fred era stato inizialmente chiamato Adolf per via dei baffetti, ma parliamo del medesimo gatto pubblicato in cerca di adozione http://forum.lesfigatte.org/viewtopic.php?f=10&t=9360&p=11498&hilit=fred…).
Come potete vedere le spese sono notevoli e soldi che ci avete inviato vengono spesi per pagare le cure di questi mici e di quelli che prenderemo.
Dobbiamo precisare che dopo le nostre richieste di aiuto l’Ufficio Tutela ci ha dato la possibilità di poter effettuare le sterilizzazioni all’Enpa ma NON poter effettuare i test Fiv e Felv per mancanza di soldi; il problema e’ che questi gatti per essere ricollocati altrove devono essere assolutamente testati e inoltre, dato che molti di loro hanno bisogno di cure specifiche sinceramente ci chiediamo come possa essere data loro la dovuta assistenza in termini di cure e terapie se mancano i soldi per fare dei semplici test. Per questo motivo, per poterli far seguire al meglio siamo costrette a farli curare e sterilizzare da veterinari privati. Indicativamente dobbiamo catturare ancora una quindicina di gatti (è una stima approssimativa perchè la zona e’ ampia e ci sono molti nascondigli per cui e’ impossibile contarli tutti insieme) per cui vi chiediamo di continuare ad aiutarci.
Noi stiamo cercando di trovare un accordo con i proprietari del Golf perchè partecipino anche loro alle cure di queste povere creature visto e considerato che non gradiscono la loro presenza e vogliono che siano portati via.
Grazie ancora di tutto e per eventuali chiarimenti o per proporvi come volontari vi ricordiamo che potete contattarci su: volontari@lesfigatte.org o chiamare e/o scrivere direttamente Loriana 347 05 75 831 o inviare una mail a: manuelaloriana@msn.com
Gli aggiornamenti saranno regolarmente pubblicati anche sul nostro sito www.lesfigatte.org
Le Sfigatte

Per aiutarci e ripetiamo, solo se veramente intenzionati a dare una mano, potete scrivere una mail: volontari@lesfigatte.org indicando cosa volete fare (se stallatore, catturatore, se disponibili a portare cibo), lasciando il vostro numero di telefono, in che zona abitate. Ricordiamo che l’aiuto per poratr eil cibo sarà momentaneo, il tempo necessario per catturare e sistemare altrove i gatti.

Per donazioni questi sono i 3 sistemi che potete utilizzare: Bonifico bancario Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815 BIC BCITITMM Filiale di Torino:00500- Via Monte Di Pietà 32 PostePay: 4023 6005 8614 3150 (intestata a Laura Bettella codice fiscale: BTTLRA68C48L219L) PayPal: info@lesfigatte.org

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter


Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

TORINO: IL GOLF DEGLI ORRORI… VI PREGHIAMO DI GUARDARE LE FOTO E AIUTATECI!

Nel 2007 abbiamo iniziato la nostra avventura Sfigatte lanciando un grido d’aiuto per i 70 gatti della stazione Torino-Ceres. Oggi, a distanza di 6 anni, la situazione è sotto controllo, la colonia è costantemente monitorata, il cibo non manca mai e le preziosissime volontarie si recano costantemente a portare cibo ai gatti rimasti controllando che non arrivino nuovi mici e, nel caso avvenga, si interviene con le sterilizzazioni.
Credeteci, non pensavamo ci saremmo trovate di nuovo davanti una situazione se possibile ancora peggiore. Abbiamo chiamato il posto il “GOLF DEGLI ORRORI” e se guarderete il video ((http://youtu.be/NaiPnlD6IRk la qualità non è ottimale ma potrete farvi un’idea) e le foto ve ne renderete conto da soli. ABBIAMO BISOGNO DI VOI, SIAMO IMPEGNATE IN MOLTE ALTRE EMERGENZE E LA NOSTRA ASSOCIAZIONE NON PUO’ GESTIRE DA SOLA ANCHE QUESTA, CHE SUPERA DI GRAN LUNGA LE NOSTRE POSSIBILITA‘. Quindi vi preghiamo di leggere attentamente tutto l’appello e di dare un aiuto di qualsiasi genere perchè chi ne farà le spese e chi le sta già facendo sono gli animali che non hanno colpa.
 La nostra amica Loriana è venuta a conoscenza di questa colonia per puro caso a fine novembre perchè due persone anziane e indigenti che se ne sono prese carico da più di 30 anni sono state allontanate dalla sera alla mattina con la motivazione che dovranno iniziare i lavori per una Centro Benessere. I giorni seguenti Loriana ha costretto il responsabile a farla entrare e ha trovato una situazione terrificante: carcasse di gatti e cuccioli ovunque, una cucciola scheletrica ancora viva che morirà pochi giorni dopo dai veterinari, altri gatti malandati, visibilmente denutriti, molti ammalati. Sono scattate subito le catture tra adulti e cuccioli. Fino ad ora sono stati presi 7 mici di cui 3 piccolini morti subito dopo il ricovero immediato. Sul posto, in zona Mirafiori, sono iniziati i lavori per la costruzione del centro benessere. E’ stato fatto immediatamente presente che i gatti non sono graditi e sapete bene che in questi casi le leggi sulla tutela delle colonie servono a ben poco, se vogliono eliminarli non ci vuole molto e i responsabli se non colti sul fatto rimangono quasi sempre impuniti. E’ vergognoso che si sia arrivati ad una situazione del genere e di questo non possiamo che ringraziare le persone che se ne fregano, che pensano che tanto i gatti si arrangiano sempre e comunque, di chi ha ricevuto le segnalazioni, ha visto e non ha mosso un dito lasciando che i gatti si moltiplicassero a dismisura. Facciamo notare che chi va lì a giocare o a lavorare non può non aver visto, c’erano scheletri di gatti e topi di fogna proprio accanto al golf, alla club house e al ristorante, sarebbe stato doveroso intervenire almeno chiamando l’Ufficio Tutela e le associazioni invece il tutto è stato ignorato finchè i gatti sono diventati troppi e la situazione drammatica. Abbiamo provveduto a fare una segnalazione agli organi competenti e anche ad un’associazione di zona ma nessuno ha ancora fatto nulla… così ci stiamo muovendo noi. 
Nel mentre Loriana si sta occupando da sola sia di sfamarli sia di catturarli, Le Sfigatte danno supporto con le sterilizzazioni, le cure e ricollocamento dei mici (Fred http://forum.lesfigatte.org/viewtopic.php?f=10&t=9360&p=11498#p11498 ad esempio è uno di loro ed è un gatto che è stato chiaramente abbandonato).
Ci sono una ventina di gatti da prendere, curare, sterilizzare e ricollocare, ci sono anche delle gatte incinte e forse qualcuna ha già partorito. Stiamo parlando di gatti adulti selvatici, gatti domestici abbandonati da bastardi pseudo umani e di cuccioli che hanno solo noi come speranza per non ridursi come i gatti che vedete in foto. Nessun gatto una volta preso potrà essere rimesso lì. 
Bisogna muoversi in fretta… è uno strazio vedere gatti malati, degli zombie che camminano in attesa di morire, cuccioli recuperati in fin di vita per i quali non ormai non c’era più nulla da fare, animali abituati alla vita in casa scaricati come immondizia in un posto abbandonato. Speriamo che altre associazioni e volontari si uniscano per darci un aiuto perchè lo ripetiamo non possiamo farcela da sole, speriamo che non si ragioni pensando che ci pensarà qualcun altro perchè quel qualcun altro siamo tutti noi. 
Chi non ha tempo, chi pensa di non poter sostenere la vista di queste bestiole così mal ridotte dia un contributo acquistando del cibo o facendo una donazione. I costi per sterilizzazioni , test fiv -felv e degenza sono alti , oltretutto quasi tutti quelli catturati fino ad ora sono in condizioni pessime e per la maggior parte di loro è stato necessario il ricovero. 

VI ELENCHIAMO QUI CIO’ DI CUI ABBIAMO BISOGNO: 
  •  VOLONTARI SERIAMENTE MOTIVATI A DARE UNA MANO CON LE CATTURE E POSSIBILMENTE AUTOMUNITI
  •  CIBO: SCATOLETTE E CROCCANTINI PER SFAMARE GLI ALTRI MICI IN ATTESA DI CATTURARLI (potete contattare direttamente Loriana 347 05 75 831 o inviare una mail a: manuelaloriana@msn.com che per prima ci ha contattate e sta andando tutti i giorni a portare il cibo)
  •  DONAZIONI IN DENARO PER FAR FRONTE ALLE STERILIZZAZIONI/ SPESE PER LE CURE CHE ALLO STATO ATTUALE SONO A CARICO DELL’ASSOCIAZIONE CHE RISCHIA IL COLLASSO PERCHE’ GIA’ PESANTEMENTE INDEBITATA CON CLINICHE E VETERINARI
  •  SEGNALAZIONE DI GATTILI O RIFUGI DIGNITOSI CHE POSSANO ACCOGLIERE I GATTI SELVATICI NON ADOTTABILI
  •  STALLATORI CHE POSSANO PRENDERE IN CASA I MICI DOMESTICI IN ATTESA DI ADOZIONE (è sufficiente una stanza)

Per aiutarci e ripetiamo, solo se veramente intenzionati a dare una mano, potete scrivere una mail: volontari@lesfigatte.org indicando cosa volete fare (se stallatore, catturatore, se disponibili a portare cibo), lasciando il vostro numero di telefono, in che zona abitate.

Ricordiamo che l’aiuto per portare il cibo sarà momentaneo, il tempo necessario per catturare e sistemare altrove i gatti

PER DONAZIONI POTETE UTILIZZARE QUESTI 3 SISTEMI: 
  •  Bonifico bancario Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815 BIC BCITITMM Filiale di Torino:00500- Via Monte Di Pietà 32
  •  PostePay: 4023 6005 8614 3150 (intestata a Laura Bettella codice fiscale: BTTLRA68C48L219L)
  • PayPal: info@lesfigatte.org
NON LASCIATECI SOLE MA SOPRATUTTO NON GIRATEVI DALL’ALTRA PARTE VEDENDO QUEST’ORRORE!!!!

Visitate il nostro sito www.lesfigatte.org oppure su Facebook (www.facebook.com) cercare Le Sfigatte (organizzazione no profit e diventa nostro fan) e Twitter


Per donazioni conto corrente bancario intestato a: Associazione Le Sfigatte presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 09 I 03069 09217 10000 0032815

POMEZIA: VERA EMERGENZA!!!!

VERA EMERGENZA 10 CANI DA CACCIA cercano stallo immediato o adozione

Chiediamo aiuto a tutte le associazioni, rifugi o animalisti, NON C’E’ TEMPO, da un momento all’altro possono essere portati via.
Ci sono sia maschi che femmine, tra cui alcuni molto debilitati ridotti pelle ed ossa e una femmina quasi cieca.
E’ davvero una situazione tragica, vi preghiamo di salvarne almeno uno!!! tel. 329-0203953 – volontaripomezia@alice.it

Emergenza, allevamento lager chiude!!!

Un allevamento sulle montagne dell’appennino chiude. E’ un autentico lager.

Vi elenco chi è rimasto ancora là dentro, si cercano stalli urgentissimi, i volontari hanno trovato cuccioli morti, cani denutriti, cani malati. C’è solo da portarli via , dopo si possono fare tutti i discorsi possibili. Quindi rispondete solo se avete stalli o adozioni.

  • 10 pinscher adulti maschi e femmine
  • 4 jack russel (2 femine gravide+2maschi)
  • 1 bull terrier maschio anni 2
  • 1 caucaso mascio anni 5
  • 2 rottweiler maschi anni 5 e 6
  • 10 maremmani maschi e femmine tra i 2 e 4 anni

Son presenti anche cuccioli ma l’allevatore dice che fino all’ultimo (30 ottobre) cerca di venderli,  quindi prima non li dà.

Non chiedetemi carattere dei cani perchè le condizioni in cui son stati visti ieri son drammatiche,  c’è poco da poter capire.

Inoltre:

  • 12 caprette di cui 6 tibetane
  • 2 asini sardi maschi
  • 3 pavoni
  • 20 tortore giapponesi

 

contattare

lormagn@libero.it oppure

animalistiverona@gmail.com

Noi di verona cercheremo di andare giù venerdi e portare quelli che avranno trovato stallo o adozione.

EMERGENZA CANILI di CROAZIA, SLOVENIA e SPAGNA dove i i cani vengono SOPPRESSI

In questi Paesi europei i cani vengono catturati e dopo 15 giorni (Spagna),
1 mese (Slovenia), 2 mesi (Croazia), vengono SOPPRESSI se nessuno li adotta o se i proprietari non vanno a riprenderseli pagando.
Le strutture sanitarie che detengono i cani, infatti, per restituirli chiedono il pagamento di una cospicua somma per ogni giorno di reclusione e, nel caso della Croazia, 35,00 euro per poter adottare il cane o per poterlo riprendere.
 
AIUTIAMOLI!!I nostri sono appelli per trovare adozione e nuova vita ai cani croati, costretti alla reclusione in spazi angusti e sporchi e con il cibo appena sufficiente per sopravvivere, PRIMA DELLA SOPPRESSIONE.
 
Queste creature, se adottate, vengono salvate da eccezionali volontari italiani che, recandosi direttamente in Croazia ed accollandosi le spese necessarie per il salvataggio dell’animale e le cure veterinarie, li portano alle nuove famiglie in Italia tramite staffette di città in città.
 
 
Per le adozioni dei cani in appello contattare:
valentina.rondi@gmail.com – 349/8045912
GRAZIE